Ospedale Santa Chiara di Pisa


Ospedale Santa Chiara di Pisa

Responsabile del Percorso Labiopalatoschisi Dott. Gian Luca Gatti

L’ospedale Santa Chiara di Pisa con il nuovo reparto labiopalatoschisi aperto a marzo 2016, è la struttura italiana che fa più interventi per questa patologia (supera i 300 ogni anno).

Sarebbe il reparto perfetto se la labiopalatoschisi si risolvesse nei primi cinque anni di vita, ma purtroppo, normalmente, le cure durano fino ai 20 anni e a volte anche di più .

Il punto forte di questo reparto è la grande umanità e disponibilità di tutti gli operatori, dal responsabile fino alle oss, si respira un clima davvero familiare. Mentre il punto debole è l’ortodonzia, purtroppo ad oggi lascia molto a desiderare e spesso le famiglie sono costrette a rivolgersi altrove o privatamente per poter seguire il percorso ortodontico migliore.

Altro punto debole è la disorganizzazione nelle visite, capita spesso che il bambino non riesca a fare tutte le visite di cui necessita, vuoi per la mancanza di un determinato professionista nei giorni di visita, vuoi perchè spesso alcuni professionisti (soprattutto la logopedista) non hanno più disponibilità di tempo.

Probabilmente l’alto numero di pazienti non è proporzionato al numero degli operatori sanitari che necessitano e questo si ripercuote sui pazienti. Basta pensare che a Milano con circa la metà degli interventi che si fanno a Pisa ci sono più del doppio dei medici che sono a Pisa e visitano due volte la settimana contro una sola a Pisa.

Oltre al Dott. Gian Luca Gatti e ad Alessandro Giacomina, che sono i chirurghi, nella struttura ci sono altri professionisti:

Beate Kuppers, anestesista, uno dei punti forti del reparto pisano, lasciare un bimbo nelle sue mani rende i genitori meno preoccupati. E’ preparatissima e mi fido ciecamente di lei. Ce ne vorrebbe una in ogni ospedale in cui di operano dei bimbi piccoli.

Renata Salvadorini, logopedista, sicuramente una delle più brave in Italia. Purtroppo non lavora al Santa Chiara, ma viene al venerdì per seguire le visite del percorso labiopalatoschisi.

Dott. Gian Luca Gatti

Gatti

Numero di Interventi:
circa 300 interventi all’anno

Lavora:
Opera i bimbi con labiopalatoschisi all’ospedale Santa Chiara di Pisa, nonostante sia il più giovane dei chirurghi di cui parlo nel sito, può vantare una lunghissima esperienza di questa patologia per aver lavorato con il Prof.Massei per tanti anni.

Lavora assieme al Dott. Alessandro Giacomina e fanno parte del “Percorso labiopalatoschisi di Pisa”.


tel       338/7990440


mail    labiopisa@gmail.com


Per appuntamento di visita al Santa Chiara di Pisa: 050/996777 (dalle 8 alle 9)


Oppure tramite mail all’indirizzo: prenota.chirplast@ao-pisa.toscana.it

Specificando nella richiesta di visita:

• Nome e Cognome del bambino

• Data e luogo di nascita (compresa la provincia)

• Luogo di residenza (compreso di indirizzo cap e provincia)

• Recapito telefonico

• Codice Fiscale del bimbo

• E numero dell’impegnativa del pediatra (numeri sotto al codice a barre)

Ovviamente per chi deve ancora partorire non mette i dati del bimbo e neppure l’impegnativa.


Potete trovare il suo curriculum nel suo sito personale indicato sotto:

Nato a Massa (MS) il 06.08.1961. Ha conseguito il Diploma di Maturità Classica nel 1980 presso il Liceo Classico “P. Rossi” di Massa (MS). Conoscenza della lingua inglese, francese, spagnolo, portoghese.
Si è laureato in Medicina e Chirurgia il 07.04.87 presso l’Università di Pisa, discutendo la tesi “La ricostruzione di difetti osteocutanei della mandibola con lembo peduncolato vascolarizzato di teca cranica trasposto, associato con lembo fasciocutaneo retroauricolare”.
Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione nel novembre ’87 presso l’Università di Pisa. Iscritto all’Albo dei Medici Chirurghi  dell’Ordine della provincia di Pisa dal 21.01.2003. Dal 20.01.1988 al 20.01.2003 è stato iscritto all’Albo dei Medici Chirurghi  dell’Ordine della provincia di Massa Carrara.
Si è specializzato in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica il 29.11.95 presso l’Università di Padova, discutendo la tesi “Validità della periostioplastica precoce nel trattamento della schisi del mascellare: controllo a distanza dei pazienti operati con questa tecnica mediante esame TAC tridimensionale (con ricostruzione tridimensionale di superficie)”.
Si è specializzato in Anestesia e Rianimazione  il 31.10.2007 presso l’Università di Pisa, discutendo la tesi “Gestione anestesiologica perioperatoria ed esperienza clinica su 193 pazienti affetti da labiopalatoschisi sottoposti a correzione chirurgica entro l’anno di vita”. Ha frequentato la U.O. di Chirurgia Plastica e Sezione di Microchirurgia di Pisa, diretta dal Dott. Alessandro Massei, dall’aprile 1987 all’aprile 1998, compreso la frequenza pratica prevista per i 5 anni della Scuola di Specializzazione alla quale è stato iscritto dal ’90 al ’95 presso l’Università di Padova.
Ha frequentato il 98° Corso Allievi Ufficiali di Complemento dell’Esercito Italiano dal 05.05.1988 al 31.07.1988 presso la Scuola di Sanità Militare di Firenze. Ha prestato servizio militare in qualità di Ufficiale Medico Dirigente del Servizio Sanitario presso il  Gruppo Squadroni AVES “Giove” della Brigata Paracadutisti di Pisa per tre anni dal 01.08.88 al 04.08.91, congedatosi con il grado di Tenente Paracadutista del Corpo Sanitario dell’Esercito.
Ha frequentato la Divisione di Chirurgia Generale dell’Ospedale Civile di Venezia dal 01.09.91 al 30.09.91 e dal 01.09.92 al 30.09.92.
Ha prestato servizio di Guardia Medica in forma attiva presso la USL n° 1 di Massa Carrara nei mesi di maggio, luglio, agosto e dicembre 1992 e gennaio, aprile, maggio e agosto 1993.
Vincitore unico della Borsa di Studio Internazionale “G. Whitaker” di “Perfezionamento in Chirurgia Plastica e Terapia delle Ustioni” per l’anno 1994. Quale vincitore di tale Borsa, ha lavorato a tempo pieno per sei mesi presso il Reparto di Chirurgia Plastica e Centro Ustioni dell’Hospital da Prelada di Porto (Portogallo) dal 10.12.94 al 10.06.95, dove ha eseguito n° 152 interventi come 1° operatore e n° 188 interventi come aiuto operatore ed ha partecipato a 12 seminari.
Ha conseguito il Diploma di Microchirurgia al Corso di Microchirurgia “European Training Course on Basic and Advanced Microsurgery”, tenutosi a Roma dal 14 al 16 maggio 1997,  organizzato dal    III Surgical Department – University “La Sapienza” – Rome, Post Graduate School in General Surgery, vascular Surgery, Microsurgery.

Dal 04.05.98 ha lavorato presso l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica  di Pisa con contratto libero-professionale di 36 ore settimanali per la durata di sei mesi.
Dal 20.11.98 ha lavorato presso l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica di Pisa con contratto libero-professionale di 36 ore settimanali per la durata di sei mesi.
Dal 02.06.99 presta servizio in qualità di Dirigente Medico presso l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica di Pisa.
Nel mese di ottobre 2002 ha frequentato il Centro Ustioni  presso la Divisione di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Civile di Palermo.
Ha fatto parte del Comitato Organizzatore  e della Segreteria Scientifica del 53° Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (S.I.C.P.R.E.) tenutosi a Pisa dal 16 al 18.09.2004.
Docente del “Corso precongressuale: blefaroplastica” tenutosi al 53° Congresso Nazionale della S.I.C.P.R.E. (Pisa,16.09.2004).
Dal 30 novembre al 3 dicembre 2004 ha frequentato il Centro Grandi Ustionati di Cesena.
Il giorno 02.02.2005 a Firenze ha tenuto una lezione frontale ed una video-lezione sulle Ustioni nell’ambito del Corso di Certificazione in “Medicina di Urgenza” sponsorizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con il Beth Israel Deaconess Medical Center e la Harvard Medical International di Boston, U.S.A.
Docente al Corso “Gestione e problematiche assistenziali del paziente grande ustionato”, Corso di formazione organizzato dall’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (AOUP) a Pisa il 04.06.2005.
Docente al “1° Corso di Formazione per gli Operatori del Soccorso dell’Area vasta Nord Ovest: l’evento ustione dall’incidente al primo soccorso e trasferimento al centro grandi ustioni”, organizzato dall’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana a Lucca dal 26 al 27 settembre 2005.
Dal 1990 si occupa di malformazioni congenite, in particolare di labiopalatoschisi; allievo e stretto collaboratore del Dott. Alessandro Massei  (che fino al 30 aprile 2008 è stato Direttore della U.O. Complessa di Chirurgia Plastica e Centro Ustioni dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana), insieme al quale ha gestito il Centro di Riferimento Regionale per la Labiopalatoschisi  all’interno dell’U.O.C. di Chirurgia Plastica dell’AOUP.
Responsabile del Centro di Riferimento Regionale per la Labiopalatoschisi dal maggio 2008.  Il Centro  si avvale  della collaborazione di altri specialisti, quali l’otorinolaringoiatra, l’ortodontista, il pediatra, il genetista e il logopedista. Ogni anno  effettua mediamente circa 100 interventi chirurgici per la correzione primaria e secondaria di questa malformazione e circa 400 visite di controllo. Nell’ambito di questa malformazione, è stato socio fondatore dapprima dell’”Associazione Toscana dei genitori di bambini affetti da labiopalatoschisi” e successivamente dell’ “Associazione Italiana per lo Studio delle Malformazioni Esterne e della Labiopalatoschisi” (AISMEL Onlus), è stato socio della Società Italiana per la Cura delle Labiopalatoschisi (SILPS) ed ha pubblicato vari lavori scientifici, partecipando come relatore a numerosi congressi nazionali ed internazionali.
E’ responsabile della “Chirurgia Plastica della mammella” c/o U.O. di Chirurgia Plastica (Deliberazione n° 779 del 16.08.2004 dell’AOUP). Dal 2003 al 2008 ha organizzato la collaborazione tra i chirurghi plastici e il Prof. G. Evangelista, Responsabile della Senologia Universitaria del Dipartimento di Chirurgia dell’AOUP, garantendo un trattamento plastico ricostruttivo immediato alle pazienti sottoposte a chirurgia conservativa e demolitiva oncologica della mammella e partecipando attivamente alle sedute operatorie (circa 90 interventi all’anno eseguiti congiuntamente dal chirurgo generale e dall’equipe di chirurghi plastici dell’U.O.C. di Chirurgia Plastica).

Dal 2005 collabora come consulente chirurgo plastico con la Chirurgia Generale IV dell’AOUP, soprattutto per quanto riguarda la chirurgia bariatrica e post-bariatrica.
Dal 2005 è consulente chirurgo plastico con l’USL 1 di Massa Carrara: presso le Chirurgie Generali degli Ospedali di Massa e di Carrara ha eseguito circa 100 interventi d’equipe, principalmente di ricostruzione immediata nelle pazienti sottoposte a chirurgia conservativa e demolitiva oncologica della mammella.
E’ esperto di laser chirurgia; in particolare dal 1998 si occupa del trattamento delle malformazioni vascolari e dei nevi congeniti.
Ha frequentato il Children’s Hospital di Boston (Massachussets, USA) dal 7 al 15 dicembre 2006 seguendo l’attività operatoria e didattica del Prof. J.B. Mulliken, esperto mondiale di labiopalatoschisi, malformazioni cranio-encefaliche e malformazioni vascolari.
E’ referente chirurgo plastico dell’Associazione Italiana Sindrome di Poland fondata a Genova nel 2003: il gruppo di lavoro e il comitato scientifico per il trattamento dei pazienti affetti da tale sindrome è diretto dal Prof. V. Jasonni, Direttore del Dipartimento di Chirurgia Pediatrica dell’Istituto Gaslini di Genova e si avvale della collaborazione del chirurgo plastico ( Prof. L.Santi, Direttore dell’IST Istituto Tumori dell’Ospedale S.Martino di Genova;  Dott. A. Massei e  Dott. G.L. Gatti, rispettivamente ex Direttore e Dirigente Medico dell’U.O.C. di Chirurgia Plastica dell’AOUP), del chirurgo della mano (Prof. M.I. Rossello, Direttore dell’U.O. di Chirurgia della Mano di Savona), del genetista (Dott.ssa M. Lerone dell’Istituto Gaslini di Genova e il Dott. S. Bianca dell’Ospedale “Garibaldi” di Catania) e degli psicologi (Dott.ssa D. Zarri dell’Istituto Gaslini di Genova e  Dott.ssa L. Spada  del CEMP di Genova).

Sperimentatore dello Studio dal titolo “Caratteristiche morfologiche ed istoenzimatiche dei muscoli palatini, faringei e labiali in pazienti con cheilognatopalatoschisi”, approvato e deliberato dal Comitato Etico per lo Studio del Farmaco sull’Uomo dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana. Dal mese di ottobre 2005  è Co-redattore della “Rivista Italiana di Chirurgia Plastica, Clinical and Experimental Plastic Surgery”, organo ufficiale della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica.
Dal giugno 2006 al dicembre 2007 è stato responsabile del Centro Ustioni “L. Fibonacci” dell’U.O.C. di Chirurgia Plastica dell’AOUP.
Dal settembre 2007 fa parte del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, in qualità di Consigliere.
Dal 2006 è Delegato Regionale Toscano della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica.
Traduttore per “Piccin Nuova Libraria s.p.a.” dei capitoli 21 e 41 del libro Rietjens – Urban sulla mammella (dal portoghese all’italiano).
Il giorno 07.05.2007 il Dott. Alessandro Massei Direttore dell’U.O. di Chirurgia Plastica lo ha nominato “Sostituto del Direttore dell’U.O. di Chirurgia Plastica” a norma dell’art. 18 dei CC.NN.LL della dirigenza medica e della dirigenza sanitaria.
In data 29.04.2008, dal Direttore Sanitario dell’AOUP, è stato nominato “Sostituto del Direttore della struttura complessa U.O. di Chirurgia Plastica”; tale incarico è terminato il 01.07.2008.
Presso l’U.O. di Chirurgia Plastica dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana dal 1999 al 2009 ha eseguito i seguenti interventi chirurgici: 251 su un totale complessivo di 1639 nel 1999; 266 su 1557 nel 2000; 321 su 1324 nel 2001; 298 su 1466 nel 2002; 345 su 1366 nel 2003; 231 su 1350 nel 2004; 281 su 1350 nel 2005; 241 su 977 nel 2006; 222 su 1317 nel 2007; 201 su 1233 nel 2008  e 166 su 927 nel 2009 (al 12.12.2009) .
Presso le Chirurgie Generali degli Ospedali di Massa e di Carrara dal 2005 al  2009 ha eseguito in convenzione circa 100 interventi, prevalentemente di ricostruzione mammaria immediata .
Docente al 7° Master di 2° livello in Chirurgia Plastica Estetica presso l’Università di Padova nell’A.A. 2008-2009.
Docente al Master “Disturbi della deglutizione: labiopalatoschisi e deglutizione” presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Pisa nell’A.A. 2008-2009.
Socio Ordinario della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (SICPRE) dal 1998.
Socio della Società Italiana per lo Studio e la Cura delle Labio-palato-schisi e delle Malformazioni Cranio-maxillo-Facciali (SILPS) dal 1995 al 2001.
Socio Ordinario della Società Italiana Ustioni (SIUst).
Socio Fondatore della CORTE (Conferenza Italiana per lo Studio e la Ricerca sulle Ulcere, le Piaghe, le Ferite e la Riparazione Tessutale).
Socio della SICOB (Società Italiana Chirurgia dell’Obesità e Malattie Metaboliche).
Socio dell’EUSOMA (European Society Breast Cancer Specialists) .
Socio fondatore della AISMEL Onlus (Associazione Italiana Studio Malformazioni Esterne e Labiopalatoschisi).
Socio Fondatore  e membro della European Association of Societies of Aesthetic Plastic Surgery (EASAPS).
Membro della International  Confederation of Plastic Reconstructive Aesthetic Surgery (IPRAS).
Membro della International Society of Aesthetic Plastic Surgery (ISAPS).
Membro della European Society of Plastic Reconstructive Aesthetic Surgery (ESPRAS).
Membro della Società Francese di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (SOFCPRE) .
Membro della Società Paraguaiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (SPACPRE) .
Ha conseguito l’Idoneità alla Direzione della struttura complessa “UO Centro Ustioni” a seguito di Concorso Pubblico presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Pisa nel 2008.
Ha conseguito l’Idoneità alla Direzione della struttura complessa “UO Chirurgia Plastica” a seguito di Concorso Pubblico presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Pisa nel 2008.
Professore a contratto presso la Cattedra di Chirurgia Plastica dell’Università di Parma con insegnamento sulla materia “Le labiopalatoschisi”, dal 2000.
Professore a contratto presso la Cattedra di Chirurgia Plastica dell’Università di Siena, con insegnamento sulla materia “Le ustioni”, dal 2005.
Ha partecipato a 136 Corsi e Congressi Nazionali ed Internazionali, a 40 dei quali in qualità di relatore e/o docente.
E’ autore/coautore di 67 lavori scientifici pubblicati negli Atti dei Corsi e Congressi Nazionali ed Internazionali ai quali ha partecipato.
E’ autore/coautore di 28 lavori scientifici  editi a stampa in Riviste Nazionali ed Internazionali.
Come 1° operatore ha effettuato oltre 3000 interventi di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica (esclusi gli interventi in anestesia locale)


Foto di bambini operati dal Dott. Gatti: 

  • I NOSTRI BIMBI

    FOTO

  • RACCONTI
  • CONTATTAMI SU

    FACEBOOK