QUANDO SI INCONTRA LA LABIOPALATOSCHISI (ED OVVIAMENTE INTENDO ANCHE LE LABIOSCHISI E LE PALATOSCHISI) SUL PROPRIO PERCORSO È BASILARE INFORMARSI


20121105_111728

Questo sito non spiegherà in cosa consiste questa patologia, in cosa si differenzia o le percentuali di incidenza sui bimbi, queste notizie potete trovarle ovunque, questo sito vuole far capire ai genitori che esistono centri altamente specializzati per le labiopalatoschisi ed altri che non lo sono affatto, ed anche tra i centri altamente specializzati le differenze dei risultati ottenuti possono essere considerevoli.

Questo è un percorso che porterà ad ottimi risultati solo se ci si affida nelle mani dei chirurghi più capaci e purtroppo, secondo il mio parere, sono davvero pochissimi.

In questi anni ho capito che, quando si parla di labiopalatoschisi, ci si può fidare solo di noi stessi, evitate di prendere per certo ciò che vi viene detto da medici, pazienti o altri genitori (me compreso), perché troppe volte ho visto bambini rovinati per consigli dispensati in modo superficiale.

La logica ci dice che quando nostro figlio ha un problema di salute, si va dal pediatra, ci facciamo indirizzare ad un centro che cura la patologia e si procede nel percorso che ci viene indicato. Con la labiopalatoschisi azzerate tutto questo (e lo dico con molta amarezza) perché, altrimenti, la fortuna giocherà un ruolo troppo determinante.

Quindi fidatevi solo di ciò che vedrete con i vostri occhi, andate a visitare diversi centri, chiedete il nome del chirurgo che farà l’intervento e chiedete di vedere dei bimbi operati da lui, diffidate di chi vi racconta che fa tanti interventi nelle missioni umanitarie perché se vi dice questo significa che in Italia ne fa pochissimi.

Si, lo so, è complicato e si perde tempo e non sempre si troveranno medici collaborativi, ma vi assicuro che è molto più complicato dover rimediare ad un intervento fatto male. Questo sito ha proprio lo scopo di darvi una mano in questa fase, delicata ed importantissima per ottenere il miglior risultato su vostro figlio.

In questo sito si mettono a confronto i protocolli e le tecniche utilizzate dai migliori chirurghi (dal mio punto di vista, s’intende), ma ciò non è fatto per affermare che una tecnica è migliore di un’altra (anche se penso che, una tecnica che ricerca la ricrescita naturale dell’osso gengivale, come quelle dei chirurghi che cito, sia preferibile ad una tecnica che programma già  in partenza un innesto osseo), ma solo ed esclusivamente per far capire che la scelta chirurgica cambia in modo determinante il percorso che i pazienti (e di conseguenza i genitori) devono fare.

Farò il possibile per tenere il sito più aggiornato possibile, ma le cose cambiano in continuazione e quindi metto a disposizione anche un mio recapito telefonico (339/2705409) per chi ha bisogno di chiarimenti e approfondimenti ma vi chiedo la cortesia di telefonarmi dopo le 17 nei giorni lavorativi, mentre nei giorni festivi va bene qualsiasi orario (dalle 9 alle 23). Vi chiedo la cortesia di rispettare questi orari in quanto, tutto quello che faccio, è completamente a titolo gratuito quindi evitiamo che si creino problemi sul mio posto di lavoro, visto che è quello che sfama la mia famiglia.

Facendo le scelte giuste, la labiopalatoschisi, è una patologia che non deve spaventare.

  • RACCONTI
  • CHI SONO

    MI PRESENTO

    Sono Luciano Albonetti, abito a Faenza (RA) e sono il papà di quattro figli di cui, l’ultima, Irene nata nel 2008 con una cheilognatoschisi monolaterale sinistra (labioschisi con mancanza di osso mascellare). La mia bimba è stata operata dal Prof. Alessandro Massei ad inizo settembre 2008. Ho deciso di aprire questo sito perchè...

    Leggi tutto
  • INIZIATIVE

    CONCRETE